Viaggio virtuale

Nel 1492 Cristoforo Colombo scoprì l’America, anche se morì senza saperlo. Era convinto, infatti, di essere arrivato in Asia dove avrebbe trovato tutte le ricchezze per le quali aveva intrapreso quel viaggio finanziato da Isabella di Castiglia e Fernando d’Aragona. Fin qui tutti conosciamo come andò la storia, pagine e pagine fitte d’inchiostro ne riempiono manuali scolastici. Sì, studiare la storia in fondo ci piace, ma talvolta è un po’ noioso. Date, eventi, guerre, colonizzazioni… e allora che si fa? Quest’anno tra gli argomenti di studio c’era proprio la scoperta dell’America e leggere le testimonianze di viaggio ha reso un po’ più piacevole lo studio, ma ancor di più ci ha entusiasmati costruire i modellini delle caravelle cercando di imitarle il più possibile. Costruirle tutte uguali, però, sarebbe stato poco stimolante così ogni gruppo di lavoro ha deciso di usare il materiale che più si prestava. Che divertimento! Osservando i prodotti finiti abbiamo ripercorso virtualmente il famoso viaggio. Abbiamo immaginato l’infido mar dei Sargassi color alga , il disorientamento dell’equipaggio e l’avvistamento della terra, finalmente!! Studiare la storia non è mai stato così piacevole!

Classe II H

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone