Épinal-Maccarese, un’amicizia franco-italiana

Una settimana  apprendendo nuovi usi ed abitudini diverse da quelle quotidiane facendo tesoro dell’esperienza del gemellaggio

Di Federico Agrifogli e Martina Santori 

Quest’anno i ragazzi del 3 H hanno avuto l’occasione di prendere parte al gemellaggio con un liceo francese situato ad Épinal. L’avventura, precedentemente cominciata con l’arrivo dei ragazzi francesi il 28 febbraio, si è conclusa con la partenza dei ragazzi italiani avvenuta il 2 maggio.

La settimana è stata ricca di attività che hanno permesso agli studenti di orientarsi in una città totalmente sconosciuta, ovviamente sempre sotto la tutela dei propri corrispondenti.

Un episodio che ha colpito gran parte dei ragazzi, è stata la visita all’interno del Parlamento Europeo situato a Strasburgo. Dopo aver superato i numerosi controlli di sicurezza posti all’entrata, i ragazzi hanno potuto accedere alle aree più interne dell’edificio. Una di queste è stata la visita dell’emiciclo in cui si riuniscono i deputati per prendere parte alle sedute plenarie.

Successivamente la guida ha mostrato il modellino del Parlamento, spiegando ai ragazzi quali fossero i criteri di costruzione dell’edificio e dell’utilizzo dei materiali.

A seguito della visita, gli studenti hanno consumato il loro pranzo al sacco fornito dalla mensa del liceo facendo un pic-nic. Terminato il pasto si sono riposati facendo delle compere nella città, per poi continuare il tour con un giro in barca sul Reno visitando il resto della città ed i restanti monumenti.

In questa settimana di gemellaggio i ragazzi hanno avuto l’opportunità di frequentare alcune lezioni nell’istituto francese , sperimentando nuove esperienze caratterizzate da regole e abitudini completamente diverse da quelle italiane.

Dopo aver sentito alcuni pareri degli studenti partecipanti, si è rivelata un’esperienza davvero molto costruttiva, dal momento che hanno potuto migliorare sia il loro francese, ma anche apprendere le abitudini della famiglia ospitante.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone