Salmo e la sua carriera

Maurizio Pisciottu, in arte Salmo, noto rapper originario di Olbia ha da poco concluso il suo ultimo tour dell’album “hellvisback”

di Jacopo Benedetti e Matteo Tarantino

Classe ’84, Maurizio ha trascorso la sua infanzia a Olbia. La sua carriera discografica iniziò quando aveva solo 13 anni iniziando a scrivere le prime rime pubblicando i primi due demo “premeditazione” e “dolo” in collaborazione con due rapper di Olbia. Nel 2004 ha pubblicato il suo primo demo da solista “sotto pelle”, l’anno successivo ha autoprodotto e pubblicato “Mr antipatia”.

Andando avanti negli anni Salmo ha sperimentato nuovi generi musicali tra cui il rap metal facendo parte di band con cui ha prodotto vari album dal 2004 al 2011.

Nel 2011 pubblica il primo album in studio “the Island chainsaw massacre” che porta l’artista immediatamente a livello nazionale.

Nel 2012 Salmo , in collaborazione con dj slait, El Raton ed En?gma, fonda l’etichetta discografica indipendente “Machete Empire Records” con sede a milano. I primi dischi che furono prodotti furono “Machete Mixtape” e “Bloody Vinile”. Successivamente l’etichetta discografica ricevette il premio IMPALA attribuita alle etichette europee con meno di 15 anni di vita che riescono a distinguersi. L’etichetta ha continuato a produrre mixtape e album di rapper partecipanti tra cui Nitro, Jack The Smoker e altri.

La carriera musicale di Salmo continua con la produzione di “Death USB” nel 2012 realizzando inoltre cinque videoclip.

Nel 2013 annuncia il nuovo album “Midnite” pubblicando il singolo “Russell Crowe” , l’album ha debuttato al primo posto in classifica italiana vincendo il 25 luglio il disco d’oro al raggiungimento delle 30mila copie vendute. Nel 2016 viene certificato disco di platino.

Verso la fine del 2014 ha partecipato alla realizzazione del videoclip “Sabato” di Jovanotti , nel 2015 inoltre ha partecipato al suo tour aprendo i concerti negli stadi.

Nello stesso anno Salmo pubblicando il videoclip “1984” annuncia l’uscita del nuovo disco “Hellvisback”uscito a febbraio del 2016. Nel video “1984” Salmo parla della la sua vita sia privata che musicale facendo un mix di tutti i video musicali precedenti come “Un dio personale” , “Yoko ono” , “Morte in diretta”, “Stupido gioco del rap” ed “Il senso dell’odio”.

Il 25 novembre 2016 “Hellvisback” viene certificato disco di platino totalizzando 80mila copie vendute. Raggiunto questo traguardo Salmo raccoglie in un album tutte le tracce di quello precedente e aggiungendo le registrazioni dei live e due nuovi singoli “Don medellin” in collaborazione con Rose Villain e “title?” con Nitro e Axos.

Le collaborazioni più recenti di Salmo sono “MOB” con Lazza e Nitro e “Papparapà” con Nerone e Gemitaiz.

Salmo si è sempre distinto nella scena rap italiana per il suo stile macabro e totalmente anti-religioso. I simboli “satanici” in album e videoclip infatti sono molti, dalle croci al contrario ai pentacoli. Nonostante tutto ciò, lui si è sempre dichiarato non satanista non nascondendo però il suo odio verso la chiesa cristiana. Lui afferma infatti che in questo periodo l’immagine sia fondamentale e che i suoi riferimenti più che satanici possono essere interpretati come provocazione alla chiesa o semplice amore  per l’horror.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone