I pericoli della rete

Le classi IV e V del plesso scolastico di Trivento hanno partecipato al convegno CYBER – BULLO svoltosi in un grande aula della scuola secondaria. Il relatore è stato il dottor. Fabrizio PERRONE, esperto in informatica, che con parole semplici, ma tecniche, ci ha dato delle necessarie informazioni: i bambini che non hanno ancora tredici anni non possono utilizzare WHATSAPP, INSTAGRAM e FACEBOOK in quanto è vietato ai minori. Prima che i bambini usino questi mezzi devono chiedere il permesso ai propri genitori, i quali devono sorvegliare quotidianamente gli SMS dei propri figli. Inoltre ci ha suggerito di non postare le nostre foto perché c’è il rischio che persone malintenzionate possano appropriarsene, per poi caricarle su altri siti facendo modifiche con programmi come PHOTOSHOP. Molte volte infatti le nostre foto possono essere oggetto di attrazione da parte dei PEDOFILI. Il relatore Fabrizio ci ha spiegato, inoltre, che esistono giochi dove si può comunicare con più persone, ma noi non sappiamo chi siano queste persone che si trovano dietro alle tastiere e che possono scrivere alcune volte anche frasi minacciose e volgari. Egli ci ha illustrato la differenza tra un HACKER ed un CRACKER. L’HACKER è la persona buona molto intelligente che lavora con gli strumenti informatici, ed elettronici, per strutturare giochi e altro, Il CRACKER invece è una persona sgradevole che si crede molto intelligente (ma in realtà non lo è affatto) e danneggia i computer degli altri o cerca di trarre profitto. Ad esempio non dobbiamo mai inserire i numeri della carta di credito e del bancomat nel computer perché i Cracker potrebbero rubare tutti i nostri soldi. Anche le password non vanno date agli sconosciuti né agli amici perché potrebbero invadere la nostra PRIVACY di giorno e di notte scrivendo frasi che non sono state scritte da noi, per farci anche litigare tra amiche ed amici. Questo incontro, per me, è stato davvero interessante perché mi ha fatto capire che bisogna stare molto attenti nell’usare INTERNET e tutti i social specialmente adesso che siamo ancora ragazzi con poca esperienza in campo informatico. Ringrazio davvero tanto la Scuola (la Dirigente, le maestre e gli esperti) per averci dato la possibilità di partecipare a questo incontro. Un grazie particolare al bravo relatore.

GRETA CIVICO, CLASSE V A TRIVENTO

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone