Anniversari 2017: “compleanni” famosi da non dimenticare

Il 2017 è quasi giunto a metà e sono molte le ricorrenze da ricordare, sia in campo cinematografico sia per quanto riguarda avvenimenti storici, dalla medicina alla letteratura

di Grace Kadiu

Se dovessimo costruire una linea del tempo che ci accompagna in questo viaggio della memoria, la prima tappa risalirebbe al lontano 1517, che segna i 500 anni dall’affissione delle 95 tesi di Lutero sulle indulgenze alla chiesa di Wittenberg, che diedero il via all’epocale cambiamento della Riforma protestante, sconvolgendo mezza Europa.
Procedendo per gradi, si giungerebbe a 240 anni fa, anno testimone del completamento dell’Osservatorio Astronomico di Padova, luogo dal quale, nell’immaginario collettivo di molti padovani, secondo una falsa tradizione, il celebre scienziato pisano Galileo Galilei eseguì le sue straordinarie scoperte astronomiche.

Due compleanni importanti da ricordare sono senza dubbio quello della nascita della scienziata polacca Marie Curie, vincitrice di due premi Nobel per lo studio della radioattività, risalente a 150 anni fa, e quella dell’inizio della rivoluzione russa, evento sociopolitico occorso in Russia nel 1917, che portò al rovesciamento dell’Impero russo capitanato dal regime zarista e alla formazione prima della Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa.
Nel 2017 inoltre, saranno trascorsi 90 anni da quando l’aviatore Lindbergh compì la prima traversata aerea in solitario e senza scalo dell’Oceano Atlantico, impresa compiuta ancora agli albori dell’aviazione.

Un decennio dopo si celebra l’uscita della prima edizione di “Lo Hobbit”, romanzo scritto dal britannico J.R.R. Tolkien e prequel del famosissimo fantasy “Il Signore degli Anelli”, risalente al 1937, che narra le avventure del giovane Bilbo Baggins e di come riuscì ad entrare in possesso del temutissimo Anello del Potere.
75 anni fa inoltre, nel 1942, fu dato il via al Progetto Manhattan, il programma di ricerca e sviluppo che condotta dagli Usa, con il sostegno di Regno Unito e Canada, avrebbe segnato il corso del secondo conflitto bellico mondiale.

A soli 10 anni di distanza l’uno dall’altro troviamo infine tre avvenimenti: Il 3 dicembre 1967 Christiaan Barnard eseguì un primo storico trapianto di cuore su Louis Washkansky in Sudafrica, una pagina di storia della medicina che ha segnato lo sviluppo scientifico degli ultimi 50 anni. A seguire due prime uscite cinematografiche rimaste nella storia: in alto i cuori e pure le spade laser per festeggiare i 40 anni dell’uscita nelle sale di Guerre Stellari, episodio I, che poi diventa episodio 4, ed i 30 anni di Full Metal Jacket, film del famoso registra Kubrick che parla con vigore della degenerazione della vita militare e sul Vietnam

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone