Liceo Giulio Cesare di Roma

Ariana Grande sbarca a Roma

“La musica è qualcosa che tutti sulla Terra possono condividere. La musica è fatta per guarirci, farci stare insieme, renderci felici. Quindi questo è quello che continuerò a fare per voi”.
In seguito al terribile attentato a Manchester dello scorso 22 maggio, che è costato la vita a 22 persone e il ferimento di oltre 150,il Dangerous Woman Tour torna all’azione. Inizialmente sembrava che la cantante di origine italiana volesse cancellare le date delle tappe europee del tour a causa dello shock subito,ma tornata a Manchester, precisamente all’Old Trafford, per il concerto di beneficenza ‘One Love Manchester’ il cui incasso è stato poi devoluto al fondo We Love Manchester a sostegno delle vittime dell’attentato,ha deciso di riprendere la tournee.
Prima a Roma poi a Torino la cantante si esibirà indossando di nuovo le sue orecchiette da coniglio, diventate simbolo del lutto per le vittime dell’attentato. L’evento sarà ‘blindato’: si effettueranno controlli antiterrorismo rigorosissimi, bonifiche preventive dell’area interessata dal personale specializzato, attento prefiltraggio degli spettatori e impiego di metal detector portatili.
Anche i divieti saranno numerosissimi: sarà proibito portare all’interno dell’impianto valigie, trolley, borse e zaini,strumenti musicali, penne e puntatori laser, oggetti elettronici,bevande contenute in lattine, bottiglie di vetro, borracce di metallo o bottiglie di plastica. Successivamente la star volerà in Sudamerica e poi in Asia.
Giulia Romani
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Dalla redazione: