Scuola Secondaria di Primo Grado "Puccini" di Firenze

Docente responsabile Paolo Boschi

Altro che gesti: le emoticon raccontano come siamo

L’uso degli emoticon ci rivela la nostra personalità. L’uso delle faccine può cambiare la percezione che gli altri hanno su noi: a protestare per questo problema è un lavoro pubblicato sulla rivista “Trends in cognitive science” dalla “cyberpsicologa” Linda Kaye, che indica come questa forma di comunicazione fornisca indicazioni sulla personalità delle persone che le usano. Oltre il 90% delle persone nella rete usa emoticon in testi scritti ed email.
Un’indagine condotta nel 2014 su 1000 americani ha indicato che soltanto il 54% di chi usa queste faccine è giovane (dai 18 ai 34 anni), tutti gli altri, ovvero quasi la metà sono adulti, se non addirittura anziani. Quindi, spiegano le autrici, questa forma di comunicazione è più legata alla personalità che all’età.
Durante un’interazione “faccia a faccia”, dal vivo o attraverso videochiamate, oltre al linguaggio usiamo anche gesti, espressioni con la faccia o movimenti con il nostro corpo. Quando comunichiamo attraverso tecnologie (telefoni cellulari,computer ..etc.) per spiegare meglio il nostro stato d’animo usiamo le corrispondenti emoticon che sostituiscono il linguaggio verbale.
“Il più delle volte” ha detto Kaye) “che usiamo le emoji come gesti per sostituzione, ci sono molti modi di ‘gesticolare’ e le emoji sono qualcosa che lo rappresentano completamente, soprattutto nei tanti differenti modi”.
Emoji ed emoticon sono oramai popolarissime in tutti sistemi di messaggistica, contrariamente a quello che si pensa realmente, e ad usarli non sono solo i giovani ma sono usati da tutti. “Le persone formulano giudizi su di noi secondo come usiamo questo tipo di faccine” dice Kaye “e bisogna esserne consapevoli” ha concluso “questi giudizi dipendono da dove o con chi si usano in quel momento le emoji”.
Le emoticon si usano spesso fra persone sullo stesso piano e solitamente non con persone “superiori”, come per esempio professori, direttori di lavoro… etc. Esistono tanti tipi di emoticon, emoji e faccine varie e ognuna ha un suo significato nel momento o nella situazione in cui ti trovi.
Asia Finali – Classe 1A

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone