Il Trono di spade, sei stagioni d’oro (e la settima in arrivo…)

Alcune curiosità riguardo la serie tv più premiata e con più ascolti in tutto il mondo, in attesa della settima stagione (luglio 2017)

di Matteo Tarantino e  Jacopo Benedetti

La storia si sviluppa in un ipotetico continente occidentale, Westeros, dove gli inverni e le estati possono durare intere generazioni. Attualmente sul trono siede re Robert della casata Baratheon, sposato con Cercei della casata Lannister, salito al potere dopo una ribellione ai danni di Aerys, detto il re folle, ultimo sovrano della casata Targaryen.

Tra tradimenti e alleanze segrete il potere di re Robert viene rovesciato e scoppia una guerra per il trono: in campo si schierano cinque re che rivendicano il proprio diritto a regnare. I fatti si evolvono in un emozionante miscuglio di tradimenti e battaglie che porteranno i sette regni al baratro.

Le location

Il Trono di spade, come ogni serie cinematografica che si rispetti, ha delle location indimenticabili, particolarmente fedeli ai romanzi di George Martin: si passa dal caldo Marocco alla remota isola di Malta, fino alla vivace Irlanda.

Per realizzare la caotica e corrotta capitale dei sette regni, il cast ha scelto i paesaggi mozzafiato e le città medievali della Croazia, come Dubrovnik, Spalato, la fortezza di Lovrijenac (la fortezza rossa) e Arboreto di Trsteno (i giardini di approdo del re). Sibenico, invece, è stata utilizzata per riprodurre la misteriosa città libera di Braavos

L’Irlanda ha ospitato, tra i suoi prati immensi e le coste meravigliose, il territorio selvaggio e tetro del regno oltre la barriera, le bellicose isole del ferro e i territori delle terre della tempesta. Per le terre del Nord sono stati utilizzati semplicemente i paesaggi irlandesi, mentre per le isole del ferro è stata prescelta la baia di Murlough.

L’isola di Malta ha fornito le sue location per le riprese del grande tempio di Baelor presso il forte Manoel. Per realizzare le città schiaviste di Astapor e Yunkai e per la città libera di Pentos la regia si è servita del Marocco. Ait-Ben-Haddou  ha accolto il cast per le riprese di Yunkai e Pentos e la città di Essaouira ha fatto da set per la realizzazione di Astapor.

I premi

Il Trono di spade è celebre per aver battuto qualsiasi record durante la serata degli Emmy 2016, vincendo ben 12 premi, che -sommati a quelli degli anni precedenti – fanno entrare questa serie nella storia degli Oscar della televisione.

Tra i premi citiamo best drama dell’anno, miglior regia, miglior sceneggiatura, migliori effetti speciali e visivi, miglior trucco con e senza uso di protesi e migliori costumi.

Qualche delusione per gli attori nominati alle rispettive categorie, outstanding support actor in a drama series e outstanding supportino actress in a drama series (Kit Harington, Peter Dinklage, Emilia Clarke, Maise Williams).

Tirando le somme, il Trono di spade ha appassionato il mondo intero con queste sei stagioni e continuerà ancora a farlo. La settima stagione infatti è stata annunciata per luglio 2017 e le aspettative sono tante…

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone