Paura – Poesia

Come faccio a darle un nome

se nemmeno la conosco

eppure la vedo ogni giorno

o almeno la sento:

è sempre lì, non si muove,

è sempre la stessa,

è troppo forte per scomparire

e io sono troppo debole per scacciarla.

Lei mi conosce

anche se io non conosco lei,

sa perché soffro,

sa cosa penso

e questo la rende forte, potente.

Di notte la sento nel buio

che gioca con me

come un gatto col topo.

 

Sofia Nesti – Classe 1B

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone