Scuola Secondaria di Primo Grado "Puccini" di Firenze

Docente responsabile Paolo Boschi

Vento d’estate – Poesia

Il vento in estate

è talmente forte

che con le sue frustate

può spaccar le porte!

Il cane ulula e abbaia.

Il bambino ha paura e grida.

La polvere si alza dalla ghiaia.

Arriva il lupo e attacca il bambino,

saluta il babbo e scappa in motorino!

Ma essendo il babbo molto furbino

ha levato le chiavi dal motorino.

Vento d’estate e pioggia d’inverno,

vi saluto tutti e vado all’Inferno!

 

Niccolò Baroncelli – Classe 2D

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone