Giù nella miniera

Questo libro parla di Fulvio, un ragazzo di 13 anni che è costretto per questioni economiche a lasciare l’Italia, suo paese di nascita per trasferirsi a Marcinelle, un paesino del Belgio, insieme alla sua mamma. In Belgio abita già il padre in una piccola casa data ai minatori della miniera di carbone di Marcinelle. Fulvio appena arrivato si sente un po’ spaesato, poi inizia a fare amicizia con la cosiddetta “banda degli italiani”, i cui componenti sono in contrasto con un altro gruppo, non di italiani ma di belgi, che li chiamano “mangiaspaghetti” (e di conseguenza gli italiani chiamano i belgi “mangiapatate”).
In questo libro ci saranno molte avventure e disavventure fra queste due bande fino al giorno dell’incidente. Infatti successe un incidente nella miniera di carbone dove scaturì un incendio che costò la vita a duecento vittime italiane tra cui il nostro protagonista, che scese giù nella miniera con la “capa” della banda belga per una sfida.
Questo libro mi è piaciuto molto perché è pieno di fatti inaspettati e mi ha fatto scoprire una catastrofe che io non conoscevo.
Igor de Amicis – Paola Luciani, Giù nella miniera, Torino, Einaudi, 2016; pp. 109
Niccolò Serni – Classe 2D

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone