Vietato leggere Lewis Carroll

“Vietato leggere Lewis Carroll” è un romanzo molto divertente scritto da Diego Arboleda e Raul Sagospe. La storia presenta una trama non molto intrecciata ed ha un effetto comico soprattutto per la stravaganza dei caratteri dei personaggi e per le loro azioni non molto prevedibili.
Il libro inizia con un bel l’annuncio sul giornale che dice “Prestigiosa coppia di New York cerca urgentemente istitutrice francese per la propria figlia unica. Si richiede serietà, buone referenze, sicuramente una buona educazione e particolarmente importante, anzi indispensabile, capacità di mentire (tanto in inglese quanto in francese)”. È cosi che comincia l‘avventura di Eugène Chignon, una giovane istitutrice combinaguai che accetta l‘incarico anche se scopriremo che dovrà rispettare quattro punti (quattro sottolineato) i quali prevedono di non citare e non leggere libri di Lewis Carroll poiché la figlia dei proprietari della bellissima villa assomiglia alla celeberrima Alice.
Libro molto divertente con delle bellissime illustrazioni ad acquarelli: un romanzo comico che sin dal primo momento riesce ad essere tale con bellissima personalità. Trovo un po’ assente la parte della storia principale ovvero quella del fatto di non poter leggere i libri di Lewis Carroll.
Tutto sommato è un buon libro anche se a circa metà storia c’è un piccolo buco nella trama: infatti Eugène infrange una delle quattro regole (quattro sottolineato), ma non viene licenziata. Libro comunque molto piacevole e scorrevole anche nei suoi difetti.
Cosimo Barducci – Classe 2D

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone