Hunger games

“Hunger games” è un libro scritto dalla statunitense Suzanne Collins: la sua prima saga, “Gregor”, non fu molto apprezzata, ma “Hunger games” riscosse molto successo. Si tratta di un romanzo distopico, ambientato in un futuro in cui ogni anno vengono scelti 12 ragazzi e 12 ragazze per farli combattere all’ultimo sangue in un’arena in diretta televisiva.
Questo reality show viene seguito dagli abitanti di Capitol City, i quali non verranno mai scelti poiché agli Hunger games partecipano solo i ragazzi dai 12 ai 18 anni appartenenti ai dodici distretti che circondano Capitol City. Il vincitore di questo “gioco” diventerà un’indimenticabile leggenda per il resto della sua vita.
Katniss Everdeen si ritroverà negli Hunger games insieme a Peeta Mellark, il suo “compagno” di distretto e, ovviamente, cercherà di vincere anche se ha poche speranze poiché il suo distretto, il dodicesimo, è il più povero e ha vinto pochissime volte i cosiddetti “giochi della fame”. Entrambi verranno addestrati dall’unico vincitore degli Hunger games in vita del Distretto 12, Haymitch, un alcolizzato senza eguali che però darà loro degli ottimi consigli, procurando loro degli ottimi sponsor e dando dei piccoli aiuti nei momenti di estrema difficoltà.
È davvero un romanzo molto bello, il primo della trilogia, seguito da “Hunger games – La ragazza di fuoco” e “Hunger games – Il canto della rivolta”. Appassionante fino all’ultimo, mette una gran voglia di continuare a leggere il resto della saga.
Cosimo Barducci – Classe 2D

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone