Liceo Classico "Galileo" di Firenze

Docente responsabile Paolo Boschi

Le api fanno rinascere la vegetazione dopo varie devastazioni del territorio

Fino ad ora si era a conoscenza dell’importanza degli insetti impollinatori per eccellenza, le api, sull’ecosistema, ma non eravamo consapevoli che non sono solo brave a fare il miele, ma anche ad aiutare il suolo devastato. Uno studio dell’Università di Bologna ha infatti dimostrato che le api sono un fattore decisivo per la rinascita del verde dopo incendi, alluvioni, frane, erosione e desertificazione. Lo studio ha annunciato che le api sono in grado di velocizzare la rinascita della vegetazione se aiutate dall’uomo con speciali sostanze nutritive. Uno studio condotto tra il 2015 e il 2016 in Liguria, ha delimitato due appezzamenti di terreno, uno con presenza di api e l’altro no, in cui sottoporre ogni 15 giorni rilievi sulla vegetazione e soprattutto sulle api. Per mezzo del contributo delle api, sulle piante si trova il 50% in più di semi. Grazie agli alveari le api domestiche intervengono in tempi notevolmente veloci sulla rinascita della vegetazione. Le api contribuiscono all’impollinazione di circa 150-200 piante coltivate e di circa 350.000 piante selvatiche. Tutelare la vegetazione del territorio di tutto il mondo è una necessità fondamentale, soprattutto negli ambienti degradati. Alla ricerca hanno contribuito il Dipartimento di Scienze agrarie, forestali e alimentari (DISAFA) di Torino e l’Istituto nazionale agronomico della Tunisia (INAT).
Francesco Cosenza – Classe 1G

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone