Scuola Secondaria di Primo Grado "Puccini" di Firenze

Docente responsabile Paolo Boschi

Piove Coca-Cola! – Racconto

“The New York Times”
Edizione di New York
Mercoledì 8 maggio 2886

“1000 anni di Coca-Cola!-La compagnia decide di festeggiarla, riempiendo un’enorme vasca di liquido marroncino gassoso in Times Square”.

David Jones, presidente della Coca-Cola Company, ha lavorato così tanto per organizzare questo gran giorno, che a momenti stava per prendersi un infarto, quando vede che al posto di 1000 litri di liquido ne erano arrivati 800 litri. Così iniziano telefonate su telefonate alla sede di Atlanta, dove erano sicuri di averne spedite la quantità richiesta; ma sfortunatamente non si erano accorti di un intruso della PepsiCo, il quale ha nascosto 200 litri, un quantitativo che sarebbe bastato per ostacolare l’operazione pubblicitaria.
Bobby Jones, l’intruso, è il fratello minore del presidente della Coca-Cola Company, ma i due hanno avuto un forte litigio nel campo lavorativo, così Bobby era stato assunto come dipendente nella PepsiCo.
Cinque giorni fa, Bobby è stato incaricato dalla sua azienda di infiltrarsi nella sede della Coca-Cola e di nascondere 500 litri di liquido destinati ai festeggiamenti di New York; ma Bobby, pensando al gran dispiacere che avrebbe creato non pochi problemi al fratello con questo gesto, si limitò a nasconderne 200 litri in un suo capannone e questa è la causa per la quale è stato licenziato.
Stanotte, Bobby non ha dormito, non per il licenziamento, ma per il brutto dispetto che ha fatto al fratello; e per rimediare ha chiesto al suo amico Fred se aveva voglia di testare la loro Frebby, con il quale è riuscito a trasportare dal North Carolina a New York i 200 litri mancanti.
Quando Bobby è arrivato in Times Square, è andato dal fratello, gli ha chiesto scusa e lo ha abbracciato, dimenticando il litigio e l’ ultimo dispetto David lo perdona e lo riprende a lavorare nella Coca-Cola Company.
Un bel momento, ma i 200 litri come ci sono arrivati a New York? Bobby e Fred da giovani avevano creato un macchinario che aveva lo scopo di mandare da un posto ad un altro qualsiasi cosa, e l’ avevano chiamata Frebby,che era l’incastro dei loro nomi. Grazie a Frebby i 200 litri di Coca-Cola sono piovuti in Times Square, creando una fantastica atmosfera gassata.

 

Greta Bacconi – Classe 3D
Scuola Secondaria di primo grado “Puccini” di Firenze

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone