Il mio cuginetto Matteo di Elisa Piacentini 2 D

Il mio cuginetto si chiama Matteo ed ha quasi tre mesi. E’ il mio unico cugino di primo grado. E’ nato il 23 gennaio scorso all’ospedale Grassi di Ostia. Io l’ho visto per la prima volta un’ora dopo la sua nascita, ed era già molto carino.
Matteo ha il viso tondo e due guanciotte morbide come un cuscino. Ha il nasino un po’ a patata, una bocca regolare e i capelli biondi. Le sue manine sono abbastanza grandi rispetto alle dimensioni del suo corpo e ogni volta che qualcuno gli porge il dito lui lo stringe con forza.
Matteo mangia tantissimo: beve quasi un litro di latte al giorno e, per saziarlo, i miei zii hanno dovuto aggiungere alla sua “dieta” anche un biscottino.
Matteo adora essere preso in braccio, un po’ meno stare nella carrozzina; ricordo che, una sera, è stato tenuto in braccio per molto tempo e, arrivata l’ora di cenare, noi familiari abbiamo provato a metterlo nella culletta, ma ci abbiamo impiegato un bel po’, anche perchè Matteo non vuole il ciuccio, proprio come me da piccola.
Un oggetto che a Matteo piace molto è il carillon con le apette che gli ho prestato: lo fissa molto attentamente e ascolta la canzoncina con gusto.
Io e Matteo ci vediamo molto spesso e, quando siamo insieme, lui mi guarda e mi sorride. A volte io cerco di insegnargli a fare la linguaccia e lui prova ad imitarmi, anche se ancora non ci riesce molto bene.
Per me Matteo è un cuginetto speciale e gli voglio molto bene.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone