I.C. Calderini Tuccimei di Roma

Docente responsabile Tiziana Di Crescenzo

IMMAGINAZIONE O REALTÀ? di Giada Lomonaco

Ero l’unico uomo sulla terra dopo lo sterminio degli esseri umani compiuto dagli alieni. Dovevo fare qualcosa per scappare, non potevo più nascondermi sotto terra, mi avrebbero trovato da un momento all’altro. Dopo settimane di studi e strategie finalmente ho costruito la mia macchina del tempo. L’ho chiamata “ANDROID”.
Dopo averla azionata ed esserci entrato dentro, in meno di 30 secondi ero già arrivato in un altro pianeta.
Era diverso dalla terra. Non c’era nessuno, solo sabbia e una piccola fonte. Avevo già montato la mia tenda. Il giorno dopo mi sono svegliato all’alba per costruire una specie di macchina, però più leggera. Dopo averla messa in moto, sono andato all’esplorazione del pianeta. Dopo aver viaggiato per ore, ho trovato un alberello che, con il mio aiuto e il trascorrere del tempo, è diventato più grande. Sul pianeta c’era dunque vita.
Erano ormai passati due anni, e mi annoiavo a stare da solo sul quel pianeta. Mi sono rimesso in viaggio con la mia macchina del tempo, però qualcosa è andato storto perché mi sono trovato faccia a faccia con un alieno. Ho iniziato a correre più veloce che potevo, ma nonostante tutte le mie forze sono diventato un loro prigioniero. Sapevo che non mi sarei salvato. Prima che riuscissi a parlare…. BOOM!!! Mi avevano colpito alla testa. Però ero ancora vivo. Poi mi immersero nell’acqua e………
Mi svegliai di colpo e mi ritrovai nel mio letto. Stavo solo sognando! Ho guardato la sveglia ed erano le 11 passate. Dopo essermi preparato, mi sono messo al computer per fare una ricerca sugli alieni. Ogni sera guardo il cielo e mi domando sempre : “ Ma veramente esiste qualcuno lassù???”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone