Una “Missione su Marte” per l’Istituto Calderini Tuccimei

“Mission to Mars” è un progetto della nostra scuola con lo scopo di unire i vari componenti delle classi, per farli collaborare ognuno per l’altro come se si trattasse di un ciclo in cui ogni singolo anello è importante per la sua formazione al fine di realizzare un modellino di robot come quelli che esplorano Marte.
Nell’aula polivalente dell’edificio le classi della scuola, a turno, hanno aderito al progetto. Noi, la II C, vi abbiamo partecipato il 6 dicembre 2016 utilizzando le sei ore di lezione previste.
I tutor, ingegneri incaricati del progetto pronti a sostenere la classe, hanno introdotto il lavoro con un accurato discorso accompagnato da power point e video. Noi ragazzi ,sotto le indicazioni degli aiutanti, ci siamo divisi in tre gruppi ognuno corrispondente ad un cartellino con un colore che rappresentava il nostro posto di lavoro: rosso, blu e verde.
ROSSO: progettazione al computer.
I ragazzi con il cartellino rosso hanno diretto i movimenti del robottino su un computer dopo aver conosciuto le direzioni che esso doveva prendere sul percorso, attraverso un testo che è stato scritto dal gruppo blu.
BLU: simulazione e collaudo.
I ragazzi con il cartellino blu hanno costruito il percorso attraverso una mappa che rappresentava una parte del pianeta Marte. Per la formazione di questo, hanno avuto a disposizione dei cartoni,dello scotch e del giornale.
VERDE: costruzione robot.
I ragazzi con il cartellino verde si sono occupati invece della costruzione del robot. Il gruppo si è diviso in due parti per la costruzione di due robottini utilizzando dei lego.
Dopo aver assemblato il robot, il percorso e i dati che sono stati inseriti nell’ingegno meccanico, sono iniziate le varie prove e collaudi per arrivare a conquistare il “meteorite”, il cosiddetto obbiettivo dell’attività. Posizionati i robot, è iniziata l’avventura. Dopo varie correzioni nei movimenti del robottino, finalmente l’obbiettivo è stato raggiunto. Il progetto si conclude con un collettivo urlo di gioia e con la attestato di premiazione per la conquista di Marte.

Martina Molinari ed Eleonora Fasanari II C

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone