Tg Scuola – edizione del 19 settembre 2017

TUTTI A SCUOLA, MATTARELLA E FEDELI A TARANTO

A Taranto circa 800 studenti di tutta Italia hanno stretto la mano a Sergio Mattarella e al ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, che hanno scelto l’istituto Giovanni Falcone per dare il loro in bocca al lupo ai ragazzi per l’inizio del nuovo anno scolastico. L’edificio scolastico, situato a Paolo VI, una periferia degradata di Taranto, e’ stato letteralmente distrutto dai vandali che, oltre ad aver danneggiato porte e finestre dell’edificio, hanno rovinato molte aule e distrutto apparecchiature tecnologiche. A dare un in bocca al lupo agli studenti anche tanti personaggi del mondo della cultura, della musica, dello sport. Dal comico pugliese, Checco Zalone, ai cantanti Michele Bravi ed Ermal Meta, e ancora la tennista Flavia Pennetta e il presidente del Coni, Giovanni Malago’. “Dallo spazio” anche il saluto di Paolo Nespoli.

EDUCATION AT A GALANCE 2017 PRESENTATO IL RAPPORTO

L’investimento pubblico nell’istruzione e nella formazione in Italia è pari al 7,1% della spesa pubblica. E’ il dato, riferito al 2014, diffuso dal Rapporto Education at a Galance 2017. L’Italia inoltre – come evidenzia il rapporto – è uno dei Paesi con il minore tasso di laureati: il 18% tra i 25 e i 64 anni. Nelle regioni del Centro e del Nord si registra il più alto numero di giovani laureati, mentre il Sud arranca. Il rapporto Education At Galance 2017 dell’Ocse, esamina 40 Paesi. Dal confronto su molti indicatori previsti – tra cui quelli di spesa, di partecipazione, di risultati – la classe politica e le agenzie governative possono trarre indicazioni importanti sulla direzione in cui muoversi.

LA FORMAZIONE ACCOGLIENTE DI EPALE INDIRE

Un’occasione per fare il punto della situazione, per approfondire il tema con l’ausilio di esperti e operatori del settore, cercando di focalizzare le nuove sfide poste al mondo educativo e cercare soluzioni efficaci da condividere. E’ stato questo l’obiettivo del seminario nazionale a La Spezia, organizzato dall’unita’ italiana Epale Indire. Una tre giorni dedicata all’educazione e alla formazione dei migranti e dei richiedenti protezione umanitaria che ha coinvolto circa 130 partecipanti che hanno parlato di sinergie tra i diversi attori coinvolti nell’orientamento dei migranti, della condivisione di pratiche di collaborazione tra i Cpia, i centri di accoglienza e le onlus per gestire la prima accoglienza e avviare percorsi integrati di educazione e alfabetizzazione linguistica.

LE RADICI DEL MIRTO, IL ROMANZO DI UNA PRESIDE

Le radici del mirto è il titolo del romanzo d’esordio della scrittrice, già insegnante e dirigente scolastico a Genova, Maria Grazia Corradi. Il fulcro del libro sono tre storie di vita parallele, tre storie di donne che si ribellano contro la sopraffazione e la violenza, nella cornice storica dell’Italia fascista. Un tema di grande attualità e di forte interesse per il mondo scolastico. Secondo l’autrice è necessario intervenire nelle scuole, attraverso una proposta culturale valida, per bilanciare la narrazione mediatica, spesso sbagliata, del fenomeno. Serve seconod il presidente dell’ANP Rembato una “corresponsabilità maggiore fra tutte le persone che ruotano intorno alla scuola, dagli studenti ai professori e ai genitori, per fare in modo che nessuno giri la testa dall’altra parte” di fronte a indizi di violenze o bullismo”.


DALLE SCUOLE

Istituto comprensivo Marconi Antonelli e Istituto Avogadro di Torino
Io, la strada e la sicurezza il progetto di educazione alla sicurezza stradale realizzato per gli alunni da 6 a 19 anni

Istituto comprensivo Del Bene di Torricella
Gli studenti protagonisti del cortometraggio “Obbedienza al Padre” per riscoprire luoghi e storie poco conosciuti

Liceo Petrarca di Trieste
Gli studenti protagonisti del Concerto Dantesco, lettura integrale dell’opera di Dante avviata nel 2013

I.S.I.S. “B. STRINGHER” di Udine
Viaggio nelle parole della cucina Friulana è il titolo del progetto avviato da docenti e studenti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone