“Sciabaca festival” – Un viaggio nella cultura mediterranea

L’esperienza in Alternanza scuola-lavoro delle allieve della III E del corso Turismo dell’ITE “Galilei” di Vibo Valentia

“Sciabaca festival”, è il festival dedicato a “Viaggi e culture mediterranee”. Un itinerario di tre giorni nell’arte e nella letteratura, nella natura e nella scienza, attraverso immagini, musica e parole. Un luogo e un tempo di ascolto e partecipazione con protagonisti della cultura e custodi della memoria. La seconda edizione di questo festival si è tenuta a Soveria Mannelli, al centro della Calabria, sede della rinomata casa editrice Rubbettino. Sono stati tanti gli ospiti che hanno partecipato ai numerosi eventi sparsi per la città. Venerdì 22 settembre 2017 è iniziato tutto con un incontro sulle minoranze linguistiche calabresi tenuto da Francesco Altimari. Nel pomeriggio la giornalista Rai, Annarosa Macrì ha tagliato il nastro del festival. In seguito, il docente di Antropologia culturale presso l’università della Calabria, Vito Teti ha conversato sul tema “Per un’antropologia dell’erranza meridionale. In serata ci sono state tre importanti mostre. Sabato 23 settembre, Francesco Bevilacqua, ha parlato ai partecipanti di “Paesaggio e felicità nelle aree interne”. Il pomeriggio si è aperto un dibattito tra l’ex direttore del Tgr Calabria, Domenico Nunnari e la giornalista Rai, Maria Vittoria Morano. Domenica 24 è stato presentato “Calabria Cult”, un progetto di “rinarrazione” in chiave positiva della nostra regione. Il pomeriggio si è aperto con una conversazione di Tonino Ceravolo, storico e preside dell’Istituto superiore “L. Einaudi” di Serra San Bruno.  Insieme a tanti altri personaggi questo festival è andato per il meglio. La rassegna si è chiusa con il concerto dei Not Only Bluegrass. Ai tre giorni di Soveria Mannelli, appena conclusi nell’ultimo weekend, noi allievi della classe terza E del corso turistico dell’Ite “G. Galilei ci siamo inseriti nel clima festoso di un avvenimento di grande spessore culturale e sociale, accogliendo i tanti ospiti che hanno partecipato ai numerosi micro-eventi sparsi per tutta la città: dibattiti, mostre, incontri, libri, concerti, trekking “esperienziali”, verificando la possibilità di destagionalizzare in Calabria, trascinando il turismo in bassa stagione. Il nostro dirigente scolastico, Diego Cuzzucoli oltre a ringraziarci per l’importante attività formativa realizzata nell’ambito dell’Alternanza scuola-lavoro, ha rivolto un affettuoso ringraziamento alla Rubbettino editori, alle famiglie e alla docente Maria La Grotteria.  «E’ stata una esperienza fantastica – ha espresso il preside del “Galilei” -, i responsabili organizzatori del festival Sciabaca hanno evidenziato la garbatezza e professionalità dei nostri allievi dell’indirizzo turistico nel comunicare e svolgere l’attività di accoglienza all’evento».

Redazione allievi terza E, indirizzo Turismo dell’Ite “G. Galilei” di Vibo Valentia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone