Sulle ali del destino

 

 

Dicono che quando perdi, se ci hai messo il cuore,
in realtà, hai vinto!
Non mi faccio illusioni: hai perso comunque!
Hai lasciato scivolarti tra le dita una fetta di te stessa.
Quella fetta che non volevi, per nessuna ragione al mondo, svanisse nel nulla,
l’unico briciolo di cuore che ti permetteva di sperare ancora…
spes ultima dea!
E ti faceva presagire che la felicità non fosse un’utopia!
Dicono che proprio quando scegli,
non resti completamente lucido, padrone di te stesso:
devi tener in conto il Destino!
Io sono certa che il destino te lo costruisci da sola…
E quella scelta, la mia, è stata sbagliata, o forse no…?
Ma allora perché continuo a tormentarmi?
Dicono che se qualcosa accade,
c’è un motivo.
Io non me lo voglio chiedere, non lo voglio sapere,
ho il diritto a “non sapere”!
Non sono ancora riuscita a svelare questo mistero;
lo stesso che ci ha separati
e ha lasciata me melanconica e infelice,
te, al contrario, con il sorriso sempre dipinto sulle labbra.
Non riesco a spiegarmi il motivo atavico che mi ha spinto a farti piangere e piangere…
Non mi sono ancora perdonata e non so nemmeno
se mai farò!

Rachele Cassibba VA Liceo Classico – Istituto “G. Carducci” – Comiso (RG)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone