L’INVERNO E’ ARRIVATO, RIFLESSIONI IN LIBERTA’

Ormai siamo alle porte dell’inverno, tutto è diventato tenebroso e spoglio di colori,  il vento forte stacca le foglie dagli alberi che rimangono spogli. Gli animali vanno in letargo e noi sembriamo più tristi senza tutti i colori dell’estate gioiosa.

La scuola, nel pieno delle sue attività, riempie tutte le nostre giornate. Le strade si svuotano di persone,  le macchine aumentano e la pioggia allaga le vie. Questo è l’inverno, con il suo silenzio che mi fa sentire vuoto, vedo gli uccelli migrare nelle zone più calde e nei campi distesi non ci sono più i fiori.

I venti gelidi provenienti da nord portano neve, piogge e grandine, i ruscelli scorrono senza mormorio.

Mi mancano i cieli celesti, l’erba soffice …. in poche parole mi manca l’estate.

Paolo Spinelli 2aL

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone