“Ogni storia è una storia d’amore”. D’Avenia torna in libreria

Dal 31 0ttobre è arrivato in tutte le librerie,

il nuovo romanzo di Alessandro D’Avenia, già

al primo posto tra i bestseller.

 

Il celebre scrittore e professore palermitano Alessandro D’Avenia è divenuto ormai famoso tra i giovani e i giovanissimi, che lo seguono e lo sostengono nelle sue attività. Egli ha avuto il suo esordio nell’editoria nel 2010, col suo primo romanzo “Bianca come il latte, rossa come il sangue”; del quale si ha una trasposizione cinematografica diretta da Giacomo Campiotti, uscito nelle sale nel 2013.

Un film che ha letteralmente “spaccato” il botteghino. Una storia drammatica che ha come protagonista il giovane Filippo Schiccitano, nei panni di Leo, e come coprotagonisti Luca Argentero, Gaia Weiss, Aurora Ruffino e Flavio Insinna. La malattia vista dagli occhi di un ragazzo, che si trova ad amare qualcuno che sta per andarsene via per sempre. E’ osato anche il tema della fede, che non sempre rientra nei pensieri di un adolescente. Importante la figura dell’insegante, che guida Leo in questo viaggio doloroso.

Successivamente ha pubblicato altri 3 romanzi: Cose che nessuno sa; Ciò che inferno non è; L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita; e oggi è arrivato al suo quinto libro.

In “Ogni storia è una storia d’amore” D’Avenia risponde alla domanda “L’amore salva?”,attraverso la testimonianza di donne, che sono state ferite e salvate dall’amore. Scopriremo da vicino la vita di compagne e di mogli di uomini famosi, da Jeanne Modigliani a Edith Tolkien. Troveremo anche la storia di Nadežda Mandel’štam, moglie del poeta Osip Mandel’štam, che durante la dittatura di Stalin lesse pubblicamente una sua poesia su Dio. Dopo numerosi spostamenti il poeta venne arrestato dai soldati russi. La fine di Osip era già scritta, ma Nadezda per non far scomparire le poesie dello sposo le impara a memoria, permettendo al marito di continuare a vivere ancora oggi nelle sue poesie. Il tutto collegato dalla storia d’amore per eccellenza: il mito greco di Orfeo ed Euridice; dove l’amore supera perfino la morte. La scomparsa improvvisa di Euridice, durante una giocosa rincorsa amorosa tra lei e Orfeo; porta il ragazzo disperato ad andare nell ‘Ade per riprenderla. D’Avenia dice proprio questo: l’Amore è sacrificio. Un viaggio attraverso racconti di dolore e di passione; perché, come dice lui stesso, il modo migliore per raccontare la realtà sono le storie.

Da fan non posso non essere super emozionata dall’uscita di questo nuovo romanzo, ricco di storie tutte da scoprire. Qualcosa di unico, bello ed originale; frutto della penna di uno dei miei scrittori preferiti. In questo mondo alcune volte un po’ brutto, D’Avenia porta un po’ di gioia e di bellezza; facendoci entrare nelle storie altrui ma lasciandoci scoprire anche la nostra.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone