Internet nelle scuole, pro o contro?

Con gli anni e con la crescita dei nativi digitali, la tecnologia è arrivata anche nelle scuole sostituendo libri e quaderni. C’è chi la chiama “rivoluzione” e chi pensa che la scuola debba restare sempre la stessa con appunti e temi scritti a mano. Anche l’Italia sta partecipando a questa rivoluzione, approvando così un nuovo modo di imparare.

Come per qualsiasi cosa, ci sono aspetti positivi e aspetti negativi, quali sono?

PRO

1. Internet è il futuro. Non c’è bisogno di spiegare questo primo punto, ormai lo sanno tutti!

2. Addio zaini pesanti. Nello zaino ci sarà soltanto il tablet o computer che sia, non avremo più il fastidioso peso dei libri nello zaino.

3. Lavorare in gruppo, a casa. Proprio così, grazie ad applicazioni come Dropbox, abbiamo la possibilità di creare cartelle condivise, quindi di confrontarci e creare qualcosa insieme.

4. Addio cartaceo? Di molti libri ormai ne esiste la copia digitale, abbiamo a disposizione innumerevoli applicazioni per scrivere, prendere appunti e per creare mappe concettuali. Non avremo bisogno di penne, matite, gomme e temperini.

CONTRO

1. Isolamento. Gli studenti potrebbero rispondere in modo negativo, chiudendosi in se stessi e diminuendo i rapporti sociali, perdendo così i propri amici.

2. Calo di: fantasia, memoria, apprendimento e logica.

3. Distacco tra professori e alunni. Oltre ad allontanarsi dai compagni, diminuisce anche la comunicazione con i docenti, quindi aumentano le discussioni e le incomprensioni.

4. Attenzione a: virus, siti con contenuti pornografici, siti che incitano la violenza e il razzismo, attenzione alle truffe telematiche.

Ciò che possiamo capire leggendo ma anche guardandoci intorno, è che grazie alla tecnologia l’uomo riesce a fare passi da gigante.

Dove arriveremo grazie a lei? Pensi che LIM, tablet e computer possano sostituire libri e quaderni?

Generazioni 2.0

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone