TRIONFA IL GIORDANO AL CONCORSO “ORGOGLIOSAMENTE MOLISANI”.

<<Orgogliosamente molisani>>, al concorso indetto per le scuole in occasione de <<La Giornata dell’Emigrazione>> dalla presidenza del consiglio regionale, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale del Molise, hanno trionfato gli studenti dell’Istituto Statale <<Antonio Giordano>> di Venafro con il “video contest” <<Radici Molisane>>. Un plauso scrosciante dalla sala ieri nell’auditorium della Fondazione Molise Cultura(palazzo ex Gil) per il lavoro prodotto dagli studenti venafrani che hanno colto nel segno conquistando il giudizio positivo della giuria e aggiudicandosi il primo premio che consiste in un viaggio di studio per tre giorni a Bruxelles nella sede del Parlamento europeo, un premio speciale in onore dei “60 anni dalla firma dei Trattati di Roma” fortemente voluto dal presidente del consiglio Vincenzo Cotugno e offerto dall’Eurodeputato Aldo Patriciello.

Così raccontano il loro video gli studenti vincitori:<<Il video realizzato nasce da una riflessione sulle disponibilità e opportunità per i giovani Molisani di investire nella propria terra. Le esperienze di tanti che hanno lasciato il Molise con il desiderio di fare nuove esperienze e che poi sono ritornati per mettere al servizio del loro territorio sono l’esempio di un legame mai reciso. Abbiamo presentato in maniera chiara e con lo sguardo dei giovani le finalità del progetto che sono state: valorizzazione del territorio molisano e delle sue bellezze paesaggistiche e culturali; promozione delle opportunità lavorative e delle loro applicazioni in Molise; collaborazione e impegno per concorrere allo sviluppo del Molise su scala Nazionale; Individuazione dei legami tra emigrati e terra di origine.>> il video, poi ha presentato gli <<scatti>> delle bellezze culturali e paesaggistiche molisane(Venafro, Isernia, Termoli, Agnone, Campobasso). Video riprese di Molisani che lavorano e precisamente quella di Federica e di Antonio:<<Io sono Federica, sono nata all’estero. In una situazione che mi permetteva di avere prospettive future migliori rispetto a quelle che si hanno in Italia. Dopo i miei studi all’estero ho deciso di tornare in Italia. I giovani possono dare tanto al loro territorio: è per questo che ho deciso di tornare.>>E quella di Antonio:“Sono Antonio Di Zazzo, mi sono diplomato presso il liceo Classico “A.Giordano” di Venafro e poi laureato in Medicina presso L’università Campus Biomedico di Roma. Da questa Università sono partito verso L’Harvard Medical School di Boston e poi ho lavorato in India con l’OMS. Infine dopo un periodo in Giappone sono rientrato qui in Italia con l’università Campus Biomedico di Roma.” La preside Rossella Simeone si è complimentata con gli studenti durante la cerimonia di premiazione:<< I nostri studenti sono stati perfetti, unanimi consensi, vi posso dire, ho ricevuto in sala alla proclamazione della vittoria della nostra scuola. Protagonisti i nostri studenti, questa la cifra della scuola che mi onoro di dirigere a Venafro>>

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone