Una passione… chiamata Girovolley

La pallavolo è uno sport di squadra che, dal nostro punto di vista, è molto divertente e stimolante, permette di fare nuove amicizie e insegna lo spirito di unione e di solidarietà. Ed infine, secondo noi, è lo sport nel quale, più di tutti, si trova realizzato il concetto di squadra e non di egoismo ed orgoglio personale. Ma essendo uno sport di gruppo, è normale che ci siano delle regole, a nostro parere   anche più ferree di quelle di altre discipline sportive in cui si rispetta di meno l’arbitro ed i propri compagni.

 A proposito delle regole, si affrontano due formazioni composte da sei giocatori, più il libero, aggiunto pochi anni fa; la palla ufficiale deve obbligatoriamente essere di cuoio sintetico e non deve pesare più di 280 grammi; l’area da gioco non è molto grande, è un rettangolo di circa nove metri per diciotto; il campo si divide in zona d’attacco, nei primi tre metri dalla rete, e zona di difesa, nei restanti nove. La rete a livello agonistico deve essere posizionata a circa due metri; la partita si disputa al meglio dei tre set, ognuno composto da venticinque punti più un ultimo da quindici, che si chiama tie-break, giocato in caso di parità. Lo scopo della pallavolo è depositare la palla nel campo avversario senza farla cadere nel proprio, per farlo sarebbe opportuno effettuare tre tocchi e la palla non può essere trattenuta all’interno delle proprie mani per più di un secondo, mentre si sta effettuando un palleggio.

La Giro Volley nasce nel 2001, da un’idea di Nico Giunta e Franco Fronda, due amici con   conoscenze di pallavolo e tanta voglia di fare: in collaborazione con la nostra scuola “Sinopoli”, riescono a creare due corsi, uno maschile ed uno femminile. Questo bellissimo progetto è portato avanti con passione ed impegno: la Giro Volley, negli ultimi anni, è diventata un’importante realtà del mondo sportivo e pallavolistico di Roma e del Lazio ed alcuni alunni della nostra classe seconda A vi fanno parte.  La società vede ormai più di duecento atleti indossare i colori sociali blu-arancio; gli allenatori lavorano con impegno ed insegnano, oltre alla pallavolo, i valori che lo sport può offrire, i caratteri fondamentali di un vero sportivo, come vincere senza presunzione e perdere senza amarezza, e non tralasciano l’importanza del gioco di squadra, fondamentale per questo tipo di sport. La Giro fa partecipare i ragazzi a vari campionati, in cui si vince e si perde, ma ‘’GRAZIE ALLE CADUTE, TI RIALZI’’: a nostro parere, questo è un insegnamento molto importante perché lo portiamo anche al di fuori del gioco, nella vita reale. Si comprende meglio lo spirito di questa associazione ad esempio anche dal fatto che le magliette della squadra hanno lo stemma con le iniziali della ragazza di nome Valentina Col, che è purtroppo venuta a mancare di recente e che era una giocatrice della Giro: la squadra diventa, per queste ragioni, importante per le atlete e gli atleti che ne fanno parte. I “coach” allenano con grande passione, mettendo in risalto l’azione compiuta in modo corretto e quando sbagliamo, non lo fanno pesare ma semplicemente correggono l’errore per farci crescere.

Alla Giro Volley, la pallavolo è uno sport per tutte le età: grandi e piccini! Si può cominciare già dai cinque anni, praticando il micro volley, in cui si imparano solo le basi (bagher e palleggio). Quando si raggiunge l’età di otto anni, si passa al mini volley e si accenna anche la battuta, dopo aver “studiato” meglio le basi. In seguito, si passa in pre-agonistica, primo, secondo e terzo livello: gli allenamenti cominciano ad essere un po’ più complicati e si può già intravedere la pallavolo vera e propria. Andando avanti, seguono i corsi agonistici, che iniziano con l’under 12 fino all’under 20: in questa fase di crescita pallavolistica, i ruoli sono definitivi, con prima, seconda e terza divisione ed in più anche la serie C.

La strada che ha percorso l’associazione è davvero molta ed ancora continua a migliorare ed a raggiungere nuovi obiettivi: le lezioni si svolgono con quel sorriso che ti dà la voglia di giocare e crescere in questo sport.

CLASSE SECONDA A

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone