• Home
  • Blog
  • Articoli
  • Gli “influencer”: come passare da sconosciuti ad icone da seguire

Gli “influencer”: come passare da sconosciuti ad icone da seguire

Sono la forza motrice del Web, ma avranno davvero un talento?

La loro carriera parte da un semplice smartphone ed una connessione ad Internet e, con una buona dose di fortuna, porta ad un grande futuro. Parliamo di Youtuber, blogger, Instagramer. Persone che possono avere anche un seguito di milioni di followers, in genere adolescenti influenzati dai comportamenti di queste icone. Probabilmente saranno queste le professione del futuro, anche se al momento non è molto chiara la natura della loro attività, come spiega il sito http://social-media-expert. net  .

Le aziende li cercano per collaborare e spesso sono disposte anche a dare prodotti gratis in cambio di pubblicità, che sarà assicurata dall’elevatissimo numero di followers del web influencer. Grazie a questo avvenimento l’Influencer fa un salto di qualità, diventando a tutti gli effetti un Ambassador del prodotto che pubblicizza. L’influencer marketing è un fattore di sviluppo fondamentale per le aziende dei nostri giorni. Le persone famose nel web, infatti, creano una sorta di passaparola virtuale, che genera il doppio degli acquisti che porterebbe una comune pubblicità. Spesso le aziende ricercano Influencers del proprio settore, perchè essi sono più affidabili agli occhi del pubblico e assicurano un maggior numero di vendite. Una delle poche doti di cui si ha bisogno è sicuramente il carisma, infatti solo grazie a ciò si può sperare in un grande seguito. L’influencer, infatti, per i suoi followers è una persona fidata, a cui ci si rivolgerebbe tranquillamente per chiedere consigli su qualsiasi cosa.

Instaurare dei legami di fiducia “virtualmente” è uno dei fattori che porta gli adulti a definire gli adolescenti di oggi come una “gioventù bruciata”. Parliamo in realtà di una delle più grandi opere di marketing del nostro secolo, giovani in grado di creare un vero e proprio lavoro retribuito quasi dal nulla. Sono infatti i fenomeni come questo che hanno consentito lo sviluppo dell’economia degli ultimi anni e probabilmente saranno le attività del futuro.

Generazioni 2.0

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone