Laboratorio di ceramica

Gli alunni della scuola Secondaria di Trivento partecipano anche quest’anno al laboratorio di Ceramica, organizzato in collaborazione con l’associazione “Cielo e Terra”. Un giorno a settimana, gli alunni seguiti dalla professoressa Elisa D’Onofrio, svolgono attività di manipolazione dell’argilla, grazie all’insegnamento esperto del maestro Marco Rossi, che è il referente di un percorso manipolativo-didattico-creativo in ambito artistico. Questo progetto è molto importante per gli alunni perché aiuta a sviluppare la creatività.

Con la ceramica si producono diversi oggetti, quali stoviglie, oggetti decorativi, materiali edili (mattoni, piastrelle e tegole), rivestimenti per muri e pavimenti di abitazioni. Specifiche ceramiche, inoltre, trovano impiego nei rivestimenti ad alta resistenza al calore per il loro alto punto di fusione. Il colore del materiale ceramico varia a seconda degli ossidi cromofori contenuti nelle argille (ossidi di ferro, da giallo, arancio, rosso a bruno; ossidi di titanio, da bianco a giallo). La ceramica può venire smaltata e decorata ed è usualmente composta da diversi materiali: argille, feldspati (di solido, di potassio o entrambi), sabbia silicea, ossidi di ferro, allumina e quarzo. La forma di questi, in presenza di acqua, conferisce all’argilla una certa plasticità e ne rende la lavorazione più facile e proficua. Un manufatto in terracotta o argilla è detto fittile.

Il laboratorio è sviluppato in tre lezioni. Nella prima lezione impariamo a fare dei vasi usando l’argilla fredda e cominciamo a lavorare, nella seconda si fanno angioletti, presepi, tazze, farfalle, cavallucci marini e, infine, nella terza lezione si fanno vasi creati con la nostra fantasia. Il maestro Marco Rossi ci aiuta a modellare e ad esprimere la nostra creatività.

MARIA GUIDONE e FIORELLA FOSSACECA 1A

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone