• Home
  • Blog
  • Articoli
  • ‘Non ridurre i tuoi sogni in polvere, di’ no alla droga’.

‘Non ridurre i tuoi sogni in polvere, di’ no alla droga’.

UNIAMOCI CONTRO LE DROGHE: I Carabinieri incontrano i ragazzi del Liceo Di Canicattini

Lunedì 22 gennaio, nell’ambito del progetto di Educazione alla legalità, “Uniamoci contro le droghe”, gli alunni delle classi prime e seconde del Liceo Scientifico di Canicattini Bagni hanno incontrato i Carabinieri del Comando di Canicattini Bagni e i medici e dell’ASP 8 dott.ssa Maddalena Rabbito e dott. Michele Assenza per trattare il fenomeno della dipendenza e diffusione delle sostanze stupefacenti fra i giovani. L’incontro coadiuvato dal prof. Petruzzelli, fiduciario del liceo di Canicattini è stato seguito dalla prof.ssa Rita Palermo, infatti il progetto assume maggior rilievo se si considerano tutte le conseguenze che l’uso degli stupefacenti, soprattutto tra i giovani, può avere nel tessuto sociale. Il Comandante della Stazione dell’Arma di Canicattini Bagni, Maresciallo Sebastiano Pappalardo, ha spiegato agli studenti le normative che regolano la tematica e le sanzioni previste dalla legge, sia a livello amministrativo che penale, relative all’utilizzo e alla detenzione di stupefacenti. Fra gli argomenti trattati è stata posta l’evidenza sulle varie tipologie di droghe più diffuse e sugli effetti che derivano dal loro utilizzo sull’organismo. Presente all’incontro l’assessore Loretta Barbagallo che ha portato il saluto del Sindaco Marilena Miceli, e rinnovato l’impegno del Comune a fare la propria parte, nella prevenzione delle dipendenze in quanto sfida culturale che richiede un contesto sociale compatto e attivo. Alla fase prettamente didattica è seguita poi un’attività esperienziale che è stata particolarmente apprezzata dagli alunni, ovvero una dimostrazione pratica in cui ai ragazzi è stato spiegato come avvengono materialmente i controlli su strada, mediante l’uso di un etilometro, e l’attività organizzata dai medici dell’Asp in cui tramite degli occhiali specifici, gli studenti hanno avuto una percezione simulata degli effetti della droga e delle relative distorsioni sensoriali in un mini percorso stradale. L’incontro di oggi fa parte del più ampio progetto “Uniamoci contro le droghe”, promosso dal Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa in collaborazione con l’Azienda Sanitaria Provinciale e gli istituti scolastici della Provincia.

 

La Redazione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone