It, il clown dei vostri incubi è tornato

Adattamento dell’omonimo libro di Stephen King e primo capitolo della saga, IT è un horror/thriller da non sottovalutare. Ambientato nella cittadina di Derry, negli anni ‘80, racconta la storia di un gruppo di amici, che, durante quelle che sembrerebbero delle normalissime vacanze estive, si ritrovano ad affrontare qualcosa di più grande di loro. Tra Bill, Beverly, Ben, Richie, Eddie, Stan e Mike nascerà una sincera e profonda amicizia, che si rivelerà essere il loro punto di forza. L’ apparentemente innocuo clown Pennywise terrorizza i ragazzi della cittadina (gli unici in grado di vederlo) con le sue improvvise apparizioni, per poi rapirli e nutrirsene. Nel fare ciò, assume le forme più strampalate per incarnare quelle che sono le paure innate di ognuno. L’ abilità del regista, Andrés Muschietti, invoglia lo spettatore a desiderare di passare quanto più tempo possibile con i protagonisti, nonostante la loro vita sia un vero e proprio inferno. Rabbia, paura, ansia, compassione travolgono chi guarda, tenendolo costantemente sulle spine. I jump scare sono numerosi ed efficaci, anche se sostitutivi di quella subdola angoscia che caratterizza la prima versione cinematografica del libro, risalente agli anni ’90. Il regista, consapevole dell’unicità del libro e della sua inattuabilità, si prende il rischio di trasformarlo in qualcosa di diverso, ma indiscutibilmente valido e originale. Se da un lato quindi, possiamo dire che tradisce il romanzo, dall’altro ne incarna pienamente lo spirito.

Lorenzo Chechi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone