Una famiglia speciale

Aurora Genovese  e Benedetta Licciardello

ANFASS, associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettive e/o relazionali, è un’associazione di genitori, familiari e amici che  si  occupano  del  benessere  di  persone  “speciali”. Opera da più di 50 anni nel territorio italiano, in quanto, alla fine della seconda guerra mondiale, coloro che erano affetti da disabilità non erano accettati né avevano un posto in cui stare. È definita “un’iniziativa democratica” gestita solo da volontari senza scopo di lucro. Tra le numerose sedi presenti in tutta Italia qui a Siracusa l’ANFASS ha stabilito un centro di accoglienza in via Brenta che, inaugurato nel 1993, collabora anche con altre associazioni aventi gli stessi fini. Ogni anno, questa “grande famiglia” chiede l’aiuto e la collaborazione degli alunni del Liceo delle Scienze Umane O.M.Corbino e offre loro la possibilità di affacciarsi su questo mondo, spesso di sofferenza e bisognoso di affetto, per entrare in relazione con persone di età tra i 18 e i 55 anni. La nostra classe, la IV AS, ad esempio si è recata presso la sede per due volte e in molti siamo rimasi colpiti dallo spontaneo affetto che gli ospiti della struttura hanno mostrato nei nostri confronti e allo stesso tempo dal loro evidente bisogno di “casa”.

Ci ha colpito tra tutti Anna, una quarantaduenne affetta da autismo: implorava coloro che le stavano attorno di riportarla dalla madre che purtroppo però non potrà più rincontrare. Nonostante il suo stato di malessere, i volontari sono riusciti presto a rasserenarla distraendola con alcune attività. Coloro che “lavorano” con l’ANFASS, rappresentando delle figure fondamentali per i malati, riescono a sentirsi utili e come dicono molti di loro: “All’ANFASS ricevi”.

Liceo Scientifico e delle Scienze Umane O.M. Corbino Siracusa

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone