AUGGIE: una meraviglia di bambino!

UNA STORIA  MERAVIGLIOSA DA FAR VIBRARE LE CORDE DEL CUORE

Giovedì 1 febbraio, insieme a tutti i bambini delle classi quarte e quinte del nostro Istituto Scolastico , ci siamo recati al cinema per visionare il film “WONDER

La proposta è stata accolta da noi bambini con molto entusiasmo, anche perché non è la prima volta che facciamo un’esperienza del genere e sappiamo quanto sia educativa. Questa poi la immaginavamo meravigliosa e allo stesso tempo commovente, forse perché già conoscevamo un po’ la trama del film.   Per il piccolo Auggie, affetto da una tremenda deformazione facciale,dopo anni passati protetto dalla sua famiglia, arriva il momento di frequentare la scuola media, la “Beecher Prep-school”.Da quel momento inizia la sua avventura, dovrà affrontare gli sguardi turbati dei suoi coetanei e confrontarsi con uno spazio più grande della sua stanza.  Nel suo empowerment hanno  un ruolo determinante la FAMIGLIA, la SCUOLA e l’AMICIZIA.

Il piccolo riesce a superare  lo sconcerto  e l’iniziale diffidenza dei compagni grazie al sostegno affettivo e protettivo della famiglia: l’ironia del padre, l’intelligenza e il coraggio della madre e l’amore della sorella sono senza dubbio i mezzi attraverso i quali il piccolo riesce a combattere la solitudine, passando gradatamente da una situazione di debolezza a una di forza.  Altrettanto importante è  il ruolo della scuola. Molto significative sono  le scene in cui il professore invita  gli alunni a cogliere il significato dei seguenti precetti:

Se potete scegliere tra essere giusti ed essere gentili, scegliete di essere gentili”,  e ancora:

Le gesta sono monumenti”.

L’arma segreta sembra essere proprio la gentilezza, grazie ad essa Auggie riesce a conquistare  la simpatia di Summer e di Jack. L’amicizia profonda con Jack gli consente di difendersi da Julian, un bambino arrogante, antipatico e viziato dai genitori. Auggie, intanto, riesce a conquistare i cuori di tutti e, per questo, alla fine dell’anno scolastico viene premiato.  Le sue parole  vanno dritto al cuore: “Nessuno è normale e tutti meritano almeno una volta una Standing Ovation…..Siate gentili, perché tutti combattiamo una battaglia dura e se vuoi davvero scoprire  come sono le persone devi allora GUARDARE…”   cioè devi scavare nel loro animo, è lì che risiede la vera bellezza!

Così quel bambino considerato DIVERSO  dagli altri, alla fine si è rivelato UGUALE  agli altri e in più con un animo MERAVIGLIOSO, capace di saper fare un giusto uso della forza interiore. Di grande valenza educativa sono le parole pronunciate dal preside nella scena finale del film:

“La GRANDEZZA non risiede nell’ essere forte, ma nel giusto uso della forza. È più grande colui la cui grandezza trascina il maggior numero di cuori grazie all’ attrazione del proprio”.

Non ci rimane che concludere le nostre riflessioni con una domanda:”E NOI, COSA FACCIAMO PER ESSERE MERAVIGLIOSI?”

GRAZIE DI CUORE A CHI CI HA PERMESSO DI RIFLETTERE E IMPARARE

  Dalla redazione Classe V A Scuola Primaria “San Leonardo” – Salemi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone