Tg Scuola – edizione del 6 febbraio 2018

Safer internet day, 900 studenti al Brancaccio
Il Safer Internet Day, la Giornata mondiale per la sicurezza in Rete istituita e promossa dalla Commissione Europea è stata celebrata oggi, in contemporanea in oltre 100 nazioni di tutto il mondo. Obiettivo della giornata: far riflettere le ragazze e i ragazzi non solo sull’uso consapevole della Rete, ma anche sul ruolo attivo e responsabile che ciascuna e ciascuno può giocare per una navigazione positiva e sicura. In Italia l’evento nazionale, si è tenuto a Roma, presso il teatro Brancaccio, alla presenza di circa 900 studentesse e studenti. Presente la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, insieme ai partner di Generazioni Connesse: il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza, la Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Università degli Studi di Firenze, l’Università degli Studi di Roma “Sapienza”, Save the Children Italia Onlus, SOS Il Telefono Azzurro Onlus, Cooperativa E.D.I., Movimento Difesa del Cittadino, Skuola.net e Agenzia di stampa Dire.

Salva la tua lingua locale, gli studenti per i dialetti
Valorizzare dialetti e lingue locali facendoli uscire dalla loro dimensione domestica attraverso la scuola. E’ questo il senso di ‘Salva la tua lingua locale. Sezione Scuola’, il premio letterario nazionale per le opere in dialetto o in lingua locale, in prosa e poesia, conclusosi con la cerimonia di premiazione delle scuole nella Sala della Protomoteca del Campidoglio a Roma. Promosso da Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (Unpli) e Legautonomie Lazio, in collaborazione con il Centro Internazionale Eugenio Montale e, per la Sezione Scuola, con Eip Italia, e con il patrocinio del comune di Roma, la manifestazione e’ giunta alla sua quinta edizione, crescendo in termini di partecipazione e radicamento territoriale, con 100 istituti coinvolti e 500 opere pervenute.Lazio e Molise le regioni che hanno inviato la maggior parte dei contributi.

Clonazione? Una minaccia se non regolamentata
La clonazione puo’ essere una minaccia per il futuro dell’uomo, specie se non regolamentata. E’ quanto emerge dalle interviste realizzate dagli studenti dell’istituto tecnico agrario ‘Emilio Sereni’ di Roma, impegnati nel programma di alternanza scuola-lavoro nella redazione del portale diregiovani.it.

Sanremo visto da noi
Sanremo visto da noi. E’ l’iniziativa di diregiovani.it che vedrà 15 studenti seguire le cinque puntate di Sanremo 2018. Una giuria di giovani che valuterà le canzoni, i look, i diversi momenti delle puntate. A partire da martedì 6 febbraio, i ragazzi guarderanno e commenteranno le serate del festival. Il gruppo d’ascolto è formato da alunni delle scuole superiori di tutta Italia. Da Bologna a Brindisi, passando per Sulmona, Roma e Napoli. Fino ad arrivare in Sardegna.


DALLE SCUOLE

Consulta degli studenti di Cosenza
Al teatro Rendano l’incontro con Paolo Grossi Presidente della Corte costituzionale

Istituto Liceti di Rapallo
Il 6 febbraio la festa per il safer internet day

Istituto Da Vinci di Fiumicino
Gli studenti in visita al centro studi Pio La Torre all’interno di un edificio confiscato.

Youth Panel
Due studenti per ogni regione riuniti alla Dire per la formazione nazionale di Generazioni Connesse.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone