MUBA – Museo dei Bambini Milano

 

Muba, o museo dei bambini, è un’associazione che si dedica alla “crescita” dei ragazzi in modo divertente e fantasioso che in Italia si è sviluppata solo negli ultimi dieci anni. In questo spazio i bambini possono sperimentare, giocare e imparare   percependo in modo diretto le proprie sensazioni: passaggio fondamentale per la crescita. All’interno della struttura i piccoli possono divertirsi con l’aiuto di educatori specializzati, ai quali ci siamo uniti noi tirocinanti per un periodo di due settimane. Qui è possibile anche festeggiare il compleanno. Queste attività sono aperte ai bambini tra i 12 mesi fino ai 12 anni accompagnati da genitori/adulti o da insegnanti, i quali sono anche loro chiamati a giocare e divertirsi.

Durante la nostra permanenza come tirocinanti, Muba ospitava due tipi di mostre:

 

REMIDA  è un’attività in cui i bambini utilizzano in pieno la loro

immaginazione e creatività usando semplicemente

oggetti di scarto delle industrie come il legno, la carta,

la gomma, il cartone, la plastica…

 

L’allestimento degli oggetti varia a seconda dei ragazzi, infatti esistono diverse attività che vanno da scuole dell’infanzia a quelle delle medie. Il tempo di gioco è di 75 minuti. Per giocare bisogna togliersi le scarpe e un tappeto accoglie i partecipanti.

VIETATO NON TOCCARE

è una mostra per bambini tra i 2 e 6 anni in cui imparano a usare i loro sensi esplorando diversi tipi di giochi per scoprire il mondo di Bruno Munari. Perciò in quest’attività è molto presente la esperienza tattile, visiva, ma anche uditiva. La mostra è suddivisa in quattro spazi: Il Prato Dei Libri, ovvero una foresta formata da libri di ogni genere dal legno alla plastica, Le Scatole Della Meraviglia, scatole in cui si potevano entrare ed esplorare ciò che c’era all’interno, Toccare Con Gli Occhi e Vedere Con Le Mani e Il Gioco Più o Meno.

 

Carolina Jines

 

 

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone