Lo stivale spezzato

Ciascuno di noi ha dei sogni e dei desideri che un giorno spera di realizzare. C’è chi spera di diventare un cantante, chi un attore, chi un ballerino e chi una scrittrice di libri per ragazzi, come Annamaria Piccione, che noi alunni delle quinte elementari e delle prime medie dell’Istituto Giotto-Cipolla abbiamo incontrato il 9 gennaio 2018.

Sin da piccola lei amava cimentarsi nel meraviglioso mondo della lettura e della scrittura, infatti ha scritto il suo primo libro a quattro anni. Annamaria ha pubblicato novanta libri, uno dei quali è stato letto da noi, sto parlando del romanzo per ragazzi dal titolo “Lo Stivale Spezzato”.

Il libro narra la storia di due cugine che, nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, vivono in due parti opposte dell’Italia, separate dalla guerra e quindi dalla fame, dalla paura, dall’incertezza del futuro. Ce la faranno a superare le difficoltà e le disgrazie della guerra?

Per elaborare la storia la scrittrice si è ispirata alla sua famiglia:  Lina e Teresa, infatti, le due protagoniste, nella realtà corrispondono a sua madre e a sua zia. Anche i fatti narrati sono appunto reali e le sono stati raccontati da sua madre prima che morisse. E sono tutte storie appunto di persone che si sono trovate davanti a dispiaceri e sofferenze di ogni genere, ma che alla fine ce l’hanno fatta.

La signora Piccione non si è arresa alle prime difficoltà, ai primi NO, alle prime delusioni, nella vita e nel lavoro, specialmente a quelle incontrate per riuscire a pubblicare il libro.

Con la sua voglia di realizzare i sogni e di VOLARE IN ALTO, Annamaria è una persona da ammirare e da prendere come esempio.

Secondo noi, se i sogni sono GRANDI E RADICATI IN NOI, si deve fare in modo di realizzarli, costi quel che costi, senza fermarsi ai primi ostacoli perché se voli in alto come l’autrice, TUTTO è POSSIBILE.

Ogni montagna che sembra troppo alta per raggiungerne la vetta, all’improvviso diventa un piccolo fiore sulla quale posarsi.

Francesca Paola Dallari

Angelica Pollicino

Carola Siracusa

Classe 1F

Ist. Compr. “Giotto-Cipolla” Palermo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone