Cultura e degrado nelle città italiane

 

Mancanza di civiltà: in Italia serve durezza

Il degrado nelle città Italiane più importanti è causato dalla mancanza di civiltà dei cittadini. Molti luoghi di elevate importanza perdono parte del loro valore a causa del degrado che sia i turisti sia gli stessi cittadini provocano giorno per giorno con piccoli gesti, all’apparenza innocui. Molte volte si passa su piccoli gesti, ma senza i dovuti richiami, questi si intensificano. Il senso civico mancante, in questi casi, va analizzato sotto due aspetti: uno di tipo sociologico, l’altro di tipo economico. Il primo comprende il rapporto dei cittadini tra di loro e con la natura: un rapporto sempre più egoista. Infatti oggi giorno i cittadini, soprattutto delle grandi città, avendo una vita frenetica, molte volte si trovano a disprezzare gli altri e a non rispettare le leggi, creando caos e scompiglio. Il secondo aspetto riguarda i finanziamenti che le città ricevono dallo stato. Questi non bastano per poter ripulire le città dalle montagne di rifiuti, per sistemare le strade, ristrutturare i vecchi palazzi, mantenere il marciapiede pulito, ed evitare ogni atto di vandalismo. Inoltre bisogna tener conto anche delle leggi Italiane che a differenza di quelle di molti stati sono meno rigide e aggirabili. Coinvolgere la comunità con un rispetto maggiore delle leggi, da rendere più severe, permetterebbe alle meravigliose città Italiane di essere rispettate maggiormente e di non perdere la loro bellezza davanti agli occhi di milioni di turisti, italiani e non.

 Lanni Giovanna

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone