L’anatroccolo e il senzatetto – Favola

Un anatroccolo viveva tutto solo nel laghetto di un parco. Un giorno vide lì vicino un senzatetto che sembrava solo come lui. Allora si avvicinò e si fece prendere; l’uomo, intenerito, lo abbracciò forte perché faceva molto freddo. I due si fecero compagnia a vicenda e così capirono di essere diventati amici. Il senzatetto tornava tutti i giorni e l’anatroccolo lo aspettava con gioia. Ma un giorno il senzatetto non arrivò e così per altri giorni ancora. L’anatroccolo diventava sempre più triste. Poi, una mattina, ecco che lo rivide: gli si avvicinò con un pezzo di pane e lo mangiarono insieme. La morale è questa: se si è gentili, si viene premiati con l’affetto.
S.G. – – Classe VB Villani