Chi l’ha detto che il calcio è uno sport solo da maschi? Per esempio io ho iniziato ad avvicinarmi al calcio quando avevo cinque anni e sul divano, con mio padre, vedevo la partita della nostra squadra del cuore: l’Inter.
Qualche anno dopo abbiamo comprato una casa al mare e con i miei amici, quando scendevamo in spiaggia ci trovavamo ad un campetto da calcio e uno da beach volley e giocavamo la mattina a pallavolo e il pomeriggio a calcio.
Quando sono arrivata in quarta elementare ho partecipato ad un progetto in cui si facevano degli allenamenti di calcio e mi sono appassionata sempre più. Poi ho cominciato a frequentare i giardinetti dietro casa e a giocare a calcio con dei miei amici. In quinta elementare e in prima media abbiamo formato un gruppo e andiamo in uno spiazzo più grande dove formiamo le squadre e giochiamo.
Però non posso andare tutti giorni quando c’è scuola perché, purtroppo, ci sono i compiti da fare. Volevo dire che quando gioco mi sento libera, perché riesco a sfogarmi e a liberarmi.

Simona Donvito 2L
SSS1°G. “Dante Alighieri”
Casamassima (Ba)