Che cosa è la vita?

Secondo la definizione biologica la vita è il complesso delle proprietà come la nutrizione, la respirazione, e lo sviluppo che caratterizzano la materia vivente; molti non soddisfatti di questo assioma, l’hanno paragonata ad sinusoide una funzione matematica, che rende perfettamente la sua natura altalenante. Infatti la vita non è mai un flusso costante, come disse Pirandello, ma è un avvicendarsi, di alti e bassi, ovvero di momenti duri e difficili da superare e di momenti di felicità e serenità. Molto spesso i momenti di sconforto nascono dalla malattia, dalla reclusione, dalla perdita di un caro, o anche da un dissesto economico che rendono le giornate terribili ed interminabili. Proprio durante questi periodi l’uomo riscopre se stesso e la forza di lottare, che assieme all’ingegno lo caratterizzano e lo distinguono da tutti gli altri esseri viventi; grazie a tutto ciò si riscopre la voglia di vivere e il “ritorno alla vita”. Se quindi a volte la nostra esistenza appare buia e insoddisfacente, dobbiamo sempre ricordarci, che i momenti brutti sono solo temporanei o che certamente apriranno le porte ad uno splendido futuro.

Gaetano Cataldo VB