Mamma, tu che mi fai uscire da scuola di corsa per la voglia di saltarti al collo,tu che mi dai tutto l’affetto del mondo, tu che mi sei vicina nei momenti di difficoltà, tu che cammini ad un passo da me facendo attenzione che il mio cammino non sia tortuoso, tu che mi hai insegnato valori ed educazione fino a farmi diventare l’ometto che sono oggi. Mamma, tu che riempi la casa di gioia, tu che riempi il mio cuore, tu che sei la mia metà, tu che sei la persona per me più importante, tu che hai sempre pensato prima alla mia salute e alla mia felicità. Mamma, tu che non hai mai chiesto un grazie o un merito per ciò che fai, come una supereroina, la supereroina più combattiva di tutte, e quando mi abbracci e mi fai sentire il tuo respiro, il battito del tuo cuore, è come se mi portassi sulle nuvole, tu che sei la mia mamma, la mia supereroina. GRAZIE.

 

Andrea Petrosino 1C

Marino Guarano Melito di Napoli