1° MAGGIO – FESTA DEI LAVORATORI

 

Il primo maggio di ogni anno viene celebrata la Festa del lavoro, o dei lavoratori, in Italia e in molte parti del mondo. La scelta della data è legata a un evento storico di più di un secolo fa e alle prime leggi sulla durata massima della giornata lavorativa.

In passato i lavoratori vivevano delle condizioni spesso disumane e lavoravano molte ore al giorno in cambio di salari bassissimi. Le condizioni di sicurezza erano molto scarse e troppo spesso si moriva. Insomma i lavoratori non avevano tutti i diritti che poi sono stati conquistati nel tempo. Anche i bambini venivano sfruttati come manodopera nelle fabbriche. Queste condizioni che vivevano i lavoratori li spinsero a ribellarsi e il 1°maggio del 1886 a Chicago alcuni lavoratori organizzarono uno sciopero che però fini in una violenta lite con la polizia. Morirono due persone e per questo la data della festa del lavoro è il 1° maggio.

Da allora il 1° maggio viene considerata festa nazionale in molti paesi del mondo. Credo che sia una festa molto importante. Mio nonno mi ha fatto vedere un’immagine di lavoratori che camminano, e’ un dipinto che si chiama “Il Quarto Stato”. Lui dice che rappresenta la forza e la rabbia dei lavoratori sfruttati, ed io credo che abbia ragione.

Per me comunque il 1° maggio e’ ancora più importante perché è il compleanno del mio papà.

 

DARIO COVATO 1C 

Marino Guarano di Melito di Napoli