La nostra esperienza di giovani giornalisti


Quest’anno abbiamo avuto la fortuna di intraprendere il percorso di giornalismo come PCTO.
Il nostro supervisore Alfonso Cristofano, dell’agenzia Dire Giovani, ci ha introdotto il mondo dell’editoria e ci ha permesso di farne parte. Abbiamo iniziato questo percorso durante le ore di lezione imparando come impostare un articolo di giornale e abbiamo sperimentato tematiche diverse, ad esempio: gossip, politica, cronaca e flash news. Grazie ad Alfonso, abbiamo anche trascorso un giorno ricco di emozioni a città della scienza, provando a fare delle interviste con microfono e taccuino. All’inizio del percorso tutti eravamo un po’ scettici all’idea, ma con il tempo è diventato anche un piacere personale scrivere e poter pubblicare i nostri commenti e esperienze online. Con l’arrivo del Covid-19, il nostro percorso è continuato grazie alla DAD, abbiamo inventato degli argomenti da trattare in un talk show virtuale e ci siamo divertiti molto. Quest’esperienza speriamo di continuarla anche nei prossimi anni, ci ha formati e ci ha fatto capire la vera importanza del trasmettere sentimenti e informazioni. Attraverso la supervisione di Alfonso e le professoresse, abbiamo migliorato il nostro linguaggio e il metodo per esprimere le nostre idee, esperienze personali o i forti sentimenti provati in questa quarantena. Alfonso è stato molto disponibile ed è stato un amico, perché ci ha fatto divertire e non si è mai stancato della nostra vivacità. Anche coloro che pensavano di non essere portati per la scrittura di eventi su un giornale, hanno scoperto di poterlo fare e hanno sviluppato molta creatività sorprendendosi di loro stessi. Il giornalismo insegna che è fondamentale informare il lettore trasmettendo notizie e scrivere ciò che ci è accaduto, aiutando altre persone che potrebbero trovarsi al tuo posto e provare le tue stesse sensazioni. Inoltre abbiamo consolidato il significato di lavorare in gruppo, uno dei motivi che ci ha invogliato di più a scrivere gli articoli, e cosa vuol dire confrontarsi. Porteremo nel nostro bagaglio formativo quest’esperienza per sempre.



A cura di Laura del Gatto, Sara Lenzi, Camilla Travaglione e Giulia Veralli 3N classico 2.0 – liceo G. B. Vico Napoli