Come statue di ghiaccio  – Poesia

Statue di ghiaccio nel deserto,

destinate a sciogliersi.

Da vitrei capolavori,

scolpiti abilmente,

a cristalline pozze d’acqua.

sembrano muoversi nel vasto territorio,

eppure sono immobili;

è solo un effetto

della luce ingannatrice.

Dapprima paiono piangere:

gocce di cristallo

dagli occhi cerulei,

che bagnano il terreno.

Ma prima che qualcuno se ne accorga,

il sole ha già sparso il loro sangue

sulla sabbia.

 

Viola Maestri  – Liceo Classico Galileo di Firenze, classe 3B