Le fonti di energia rinnovabile, a differenza delle fonti di energia non rinnovabile, sono forme di energia che rispettano le risorse del mondo naturale, infatti non inquinano e non si esauriscono, perché hanno la capacità di rigenerarsi a fine ciclo.

Anche in Italia, da qualche tempo, si stanno affermando come energie alternative a quelle fossili, che sono inquinanti. Le rinnovabili sono l’energia del futuro, pulita ed economica, disponibile per tutti.

Le principali sono: solare, eolica, geotermica, biomasse, idroelettrica e marina.

In Italia, nonostante tutti pensino che siamo la “pecora nera dell’Europa”, siamo al terzo posto come installazione ed utilizzo delle energie rinnovabili e al quarto come consumo di energia complessiva, cioè tra rinnovabili e non rinnovabili.

In Abruzzo, una realtà più vicina a me, c’è una piccola cittadina di nome Tocco da Casauria, che è diventata famosa in tutto il mondo da molti anni, citata anche dal New York Times, per la sua quasi completa 

ecosostenibilità. Nel tempo, a Tocco da Casauria sono state installate cinque pale eoliche, le case sono state munite di pannelli solari o sono appositamente utilizzati appezzamenti di terra per questo scopo e viene effettuata anche una buona raccolta differenziata.

Qui ogni cittadino è diventato utilizzatore, ma anche imprenditore: una volta approvato il progetto dagli organi competenti, la sua realizzazione viene finanziata da tutti gli abitanti che, non solo utilizzano le risorse, ma rivendono agli enti statali la quantità di energia prodotta in eccesso, azzerando quasi completamente le loro bollette.

Ovviamente, il denaro ricavato dalla vendita dell’energia in esubero viene utilizzato dall’amministrazione comunale per migliorare sempre di più l’ecosostenibilità del piccolo borgo.

Questo virtuoso utilizzo delle risorse ricavate ha portato l’amministrazione a pensare sempre più Eco, infatti negli ultimi anni è stato messo in opera un nuovo progetto, cioè “la bioarchitettura”, costruendo più di venti nuovi edifici completamente ecosostenibili.

Questo è un esempio da seguire per tutti i paesi del mondo.