• Home
  • Blog
  • Articoli
  • Prime vaccinazioni anti-covid: s’intravede la luce in fondo al tunnel

Prime vaccinazioni anti-covid: s’intravede la luce in fondo al tunnel

“E’ l’inizio della fine, ma la battaglia è ancora lunga”.

Sono le parole di Zingaretti che risuonano nello Spallanzani di Roma dove, questa mattina, è partita ufficialmente la campagna di vaccinazione contro il coronavirus.

Maria Capobianchi, professoressa, Claudia Alivernini, infermiera, e Omar Altobelli, operatore sociosanitario: ecco i primi in Italia ad aver ricevuto, alle ore 7 di stamani, il vaccino anti-Covid.

Scatta infatti il ‘V-day’ in tutte le regioni d’Italia e negli altri Paesi europei, dove sono state consegnate 9750 dosi per l’immunizzazione della popolazione. Ma la distribuzione vera e propria partirà nei prossimi giorni e 470mila saranno le dosi che arriveranno in Italia settimanalmente, fa sapere il ministero della Salute. “Mi sento una privilegiata. Dico a tutti di vaccinarsi. Abbiamo passato mesi duri e difficili. L’incubo è iniziato a gennaio e da allora non ci siamo più fermati. Oggi è un giorno di speranza. Ripartiamo da qui, insieme”, così afferma Alessandra D’Abramo, una tra i primi cinque pazienti vaccinati, invitando l’intera popolazione a vaccinarsi.

Solo così combatteremo questo virus e vinceremo la battaglia.