Tutti gli articoli: IC Alberto Sordi di Roma

Caro Paolo

E’ da un po’ di tempo che non ti scrivo e vorrei raccontarti una cosa che mi è accaduta qualche settimana fa. Io e il mio amico Giacomo siamo andati in un centro commerciale, nel quale c’erano molti negozi, in particolare uno di giocattoli, che era la nostra meta iniziale. Infatti eravamo partiti da casa […]

Una vita da giraffa

Ciao a tutti, sono Frank la giraffa e vorrei raccontarvi la mia storia e alla fine sarete voi a decidere se ridere o piangere della mia sorte. Da piccolo mi divertivo molto, inutile dirlo che vivevo nella Savana, distese immense, quasi infinite, che se io e il mio branco correvamo fino allo sfinimento non vedevamo […]

SCEGLI UNA STRADA PER IL TUO FUTURO

Ognuno ha mille strade da seguire, ma solo per una siamo pronti a partire. Questi sentieri portano al nostro futuro, ma i migliori sono solo per chi ha un cuore puro. Dalle proprie passioni e il proprio cuore bisogna farsi guidare e dalle scelte altrui non bisogna lasciarsi influenzare. Possono dirti che non ce la […]

L’estate

L’estate è na meraviglia co quer caldo che te spiazza volemo fa n’ bel salto in acqua. Che sia carda o che sia fredda de uscì nun se ne parla. A crema solare pe no scottatte perché se no na bella bruciatura te tocca pijatte. Coa paletta e cor secchiello i regazzini ce fanno n’ […]

Io vecchio cavallo, ricordo…

Ricordo ancora quando ero un giovane cavallo, bellissimo, distinto dagli altri per la mia macchia a forma di stella bianca sulla fronte e per il mio colore nero che gli altri non avevano, dato che erano tutti biondi. Si, dei bellissimi lipizzani, ma questo non mi rendeva inferiore, anzi, ero considerato il capo e tutti […]

Melchisedech e il Saladino

Nel Decameron di Giovanni Boccaccio c’è una novella di nome “Melchisedech e il Saladino”, la terza novella che viene narrata durante la prima giornata.Parla delle vicende di Saladino, un ricco sultano d’Egitto e di Siria, che aveva bisogno di avere in prestito del denaro da un usuraio ebreo di nome Melchisedech. Questi non voleva dargli […]

La storia di un albero

C’era una volta in un regno un generale molto spietato che distruggeva qualsiasi forma di vita che gli si parava davanti. Si chiamava Ivan ma veniva soprannominato Ivan il terribile proprio come l’importante personaggio Russo della storia. Insieme ai suoi uomini un giorno si imbatté in una foresta piena di vegetazione per cercare le sacre […]

LA NUOVA DIPENDENZA

In questi ultimi anni si sono moltiplicati i locali che hanno al loro interno le videolottery o slot machine, in cui tante persone sprecano lo stipendio e non arrivano alla fine del mese. Perché si spreca tanto denaro? Uno dei motivi è la solitudine, oppure si hanno problemi psicologici, come la depressione e gli stati […]

STELLE

Stelle che illuminate la via a tanti viandanti, che brillate nella notte più buia, illuminatemi perché io possa trovare la mia strada nella vita. Francesco Giacopetti Alberto Sordi Roma

IL GIROLIBRO

Lo scorso anno scolastico abbiamo partecipato ad un progetto chiamato “Girolibro”. Tutte le sezioni di prima media avevano il compito di scrivere alcune pagine di un racconto. Il tema era la vita nel condominio di “Via della Pace”. La mia sezione, la 1°B, si è occupata del pianterreno, dove abitavano due hippy sposati, amanti della […]

Gli animali

In ogni angolo del mondo trovi animali, con zampe, pinne o ali. Vivono nel freddo, nel caldo e nel gelo, lisci ruvidi o col pelo. Di mille colori quasi tutti, tanto non li renderanno mai brutti, Mosè li ha salvati da una tempesta, ora lo ringraziamo tutti con una festa. Gli animali sono da amare, […]

Poesia sulla “Giornata della Memoria”

Nel giorno della memoria non si festeggia nessuna gloria, perchè qualsiasi guerra non porta mai alla vittoria. Nei campi di concentramento fu per gli ebrei un gran tormento, riuscire a sopravvivere in ogni momento. Ma la cosa peggiore è che sono state persone della stessa razza ad infliggere dolore e ad incutere nell’animo un immenso […]

IL MIO CANE

Il mio cane è un po’ buffo E da piccolo sembrava un batuffolo. Adesso è cresciuto E un po’ mi è dispiaciuto. Con la palletta gli piace giocare, e tutto il giorno al parco vorrebbe stare. Gli piace molto dormire, e cosa sogna vorrei scoprire. Quando dorme piange pure Per questo vorrei tranquillizzarlo dalle sue […]

‘A SCOLA

Me piace ‘a matematica e ‘a geometria e dee professoresse ‘a mijore è a mia. Pure l’italiano è n’sacco bello e quarche vorta aiuto mi fratello. L’inglese è na cifra ‘mportante pe viaggià pe tutto l’atlante, a questo serve a geografia: pe poteccene annà via. L’insegnante mejio de spagnolo c’avemo e pe questo cambià nun […]

ER MARE

Sembri n’prato, ma sei salato. Blu come er cielo accanto a cui se stende n’telo te se riflette er sole che te riempie de colore… Un occhio lucente te guarda e te sta accanto fino all’arba. Sei morto profonno e pe vedette, potrei girà tutto er monno. Ar tramonto me piace guardatte, ma poi dopo […]