Tutti gli articoli: Direzione Didattica E. De Amicis di Palermo

Una piazza virtuale per dire NO all’illegalità

Anche quest’anno in occasione della commemorazione del 23 maggio 2020 la nostra scuola si è attivata nella realizzazione della quarta edizione della piazza. Sarebbe stata la quarta edizione del nostro annuale appuntamento nella villa dedicata a Rosario Di Salvo nei pressi di piazza Noce. Nonostante l’imprevedibile ed inaspettata emergenza sanitaria che ha stravolto le vite di tutti, la […]

DINO E LA LUCE MAGICA

DINO CAMMINAVA SICURO DI GIORNO… E DI NOTTE! LE SUE PAROLE CREAVANO UNA LUCE MAGICA CHE FACEVA MUOVERE TRENI E CAMION SENZA BENZINA E SENZA PERICOLO! ILLUMINAVA FIORI ANCHE BOB ERA FELICE CON TUTTI I SUOI AMICI! Sezione B- Scuola dell’infanzia

L’arcobaleno, simbolo di speranza

Nel testo “L’arcobaleno” che ci ha assegnato la maestra, questo viene descritto come “un grande arco dipinto attraverso il cielo con i più vivi e luminosi colori della tavolozza di un pittore…” ed è proprio così! A noi bambini vederlo nel cielo provoca sempre stupore e gioia. In questi giorni di paura ed isolamento per […]

Coronavirus, lei non ci fa paura

Gentile signor Coronavirus, a causa sua il mondo è stato stravolto! Ne è contento? Beh, spero di no, dato che ci sta portando alla rovina. Detto questo, le faccio un elenco dei danni che sta provocando: chiusura di tutte le scuole, uffici ed edifici pubblici; quindi, nuova organizzazione per le lezioni a distanza e per […]

Sono Serena ho 10 anni e non ho paura di te

Ciao Coronavirus, voglio dirti che stai creando nel mondo un’atmosfera di razzismo e pregiudizio. Hai iniziato con i Cinesi e poi hai creato una distanza, per fortuna solo fisica, tra tutti gli esseri umani. A me non fai paura, solo una rabbia immensa perché stai rovinando i nostri progetti e la nostra felicità. Mi dispiace […]

Lettera al cattivo signor Coronavirus

Scrivo questa lettera immaginando che il Coronavirus sia un signore cattivo che passa per le città del nostro mondo portando panico, tristezza, malattia e tanta sofferenza. Signor Coronavirus, sono Giorgia, una bambina di quinta elementare. Sono molto arrabbiata per la sua presenza non gradita. A causa sua sono costretta a trascorrere le mie giornate in […]